Su Filindeu, pasta fatta a mano 250 gr.

Pasta artigianale sarda

11,20

Colore:

Passaggio in Botte:

Ideale Con:
Tradizionalmente, il filindeu si accompagna a del brodo di pecora a cui si aggiunge del formaggio di pecora acidulo. Il segreto di un bordo saporito, sta nell’aggiungere cipolle e patata per gli ul

Origine:
Sardegna

Corpo:

Aromi:

Descrizione

Filindeu (pasta artigianale sarda tipo lungo) realizzata con semola di grano duro Cappelli macinato a pietra, e trafilatura al bronzo. Si tratta di un tipo di pasta ideale per le minestre, formata da fili sottili e sovrapposti in tre strati intrecciati. Il suo nome è stato oggetto di numerose interpretazioni, ma la più accreditata vuole che filindeu significhi “fili di Dio”. Si dice infatti che questo tipo di pasta, in Sardegna, venisse servita ai pellegrini durante i loro viaggi religiosi. La tradizione del filindeu nell’isola è legata sopratutto al santuario campestre di San Francesco di Lula, in provincia di Nuoro. Il santuario, nelle notti del 1° maggio e del 4 ottobre, viene raggiunto da numerosi fedeli in partenza dalla chiesa del Rosario di Nuoro. Al loro arrivo, i priori offrono un piatto caldo di filindeu per rinfrancare il corpo e lo spirito.

COME FUNZIONA