Torre di Giano Vigna il Pino, Bianco di Torgiano Doc 2017

Trebbiano 50%, Vermentino 30%, Grechetto 20%

24,00

Selezione speciale del Torre di Giano, proveniente dal cru
Vigna Il Pino. E’ stato uno dei primi bianchi italiani maturati in
legno, già negli anni ’70, in anteprima sulle mode recenti. Sua
caratteristica è la presenza discreta del legno che si limita a
sostenere la struttura del vino che ne rende particolarmente
piacevole l’abbinamento con il cibo.Selezione speciale del Torre di Giano, proveniente dal cru
Vigna Il Pino. E’ stato uno dei primi bianchi italiani maturati in
legno, già negli anni ’70, in anteprima sulle mode recenti. Sua
caratteristica è la presenza discreta del legno che si limita a
sostenere la struttura del vino che ne rende particolarmente
piacevole l’abbinamento con il cibo.Selezione speciale del Torre di Giano, proveniente dal cru
Vigna Il Pino. E’ stato uno dei primi bianchi italiani maturati in
legno, già negli anni ’70, in anteprima sulle mode recenti. Sua
caratteristica è la presenza discreta del legno che si limita a
sostenere la struttura del vino che ne rende particolarmente
piacevole l’abbinamento con il cibo.Selezione speciale del Torre di Giano, proveniente dal cru
Vigna Il Pino. E’ stato uno dei primi bianchi italiani maturati in
legno, già negli anni ’70, in anteprima sulle mode recenti. Sua
caratteristica è la presenza discreta del legno che si limita a
sostenere la struttura del vino che ne rende particolarmente
piacevole l’abbinamento con il cibo.Selezione speciale del Torre di Giano, proveniente dal cru
Vigna Il Pino. E’ stato uno dei primi bianchi italiani maturati in
legno, già negli anni ’70, in anteprima sulle mode recenti. Sua
caratteristica è la presenza discreta del legno che si limita a
sostenere la struttura del vino che ne rende particolarmente
piacevole l’abbinamento con il cibo.Selezione speciale del Torre di Giano, proveniente dal cru
Vigna Il Pino. E’ stato uno dei primi bianchi italiani maturati in
legno, già negli anni ’70, in anteprima sulle mode recenti. Sua
caratteristica è la presenza discreta del legno che si limita a
sostenere la struttura del vino che ne rende particolarmente
piacevole l’abbinamento con il cibo.Selezione speciale del Torre di Giano, proveniente dal cru
Vigna Il Pino. E’ stato uno dei primi bianchi italiani maturati in
legno, già negli anni ’70, in anteprima sulle mode recenti. Sua
caratteristica è la presenza discreta del legno che si limita a
sostenere la struttura del vino che ne rende particolarmente
piacevole l’abbinamento con il cibo.Selezione speciale del Torre di Giano, proveniente dal cru
Vigna Il Pino. E’ stato uno dei primi bianchi italiani maturati in
legno, già negli anni ’70, in anteprima sulle mode recenti. Sua
caratteristica è la presenza discreta del legno che si limita a
sostenere la struttura del vino che ne rende particolarmente
piacevole l’abbinamento con il cibo.Selezione speciale del Torre di Giano, proveniente dal cru
Vigna Il Pino. E’ stato uno dei primi bianchi italiani maturati in
legno, già negli anni ’70, in anteprima sulle mode recenti. Sua
caratteristica è la presenza discreta del legno che si limita a
sostenere la struttura del vino che ne rende particolarmente
piacevole l’abbinamento con il cibo.Selezione speciale del Torre di Giano, proveniente dal cru
Vigna Il Pino. E’ stato uno dei primi bianchi italiani maturati in
legno, già negli anni ’70, in anteprima sulle mode recenti. Sua
caratteristica è la presenza discreta del legno che si limita a
sostenere la struttura del vino che ne rende particolarmente
piacevole l’abbinamento con il cibo.

COME FUNZIONA