Cherchi Cagnulari, Igt Isola dei Nuraghi 2018

Un antico vitigno riscoperto e valorizzato da Giovanni Cherchi, rivive oggi in questo vino di ricchezza estrattiva. Aromi di piccoli frutti rossi, sottobosco e spezie si fondono ed esaltano il gusto equilibrato e persistente

17,20

Colore:
Rosso rubino intenso

Passaggio in Botte:
L’evoluzione avviene prevalentemente in serbatoi di acciaio inox e, in piccola parte, in botti di legno per circa 6 mesi. Imbottigliato con chiarifica e filtrazione molto leggera

Ideale Con:
Salumi, primi piatti al sugo, zuppe, carni, formaggi mediamente stagionati

Origine:
Sardegna

Corpo:
Asciutto e piacevolmente sapido, ha struttura calda e vivace, in cui si percepiscono delicata acidità e morbidezza di tannini. Media la persistenza gustativa, con note fruttate e floreali. Finale fr

Aromi:

Descrizione

Vendemmiate nella seconda o terza decade di settembre, le uve giungono in cantina dove vengono diraspate e pigiate. La fermentazione con le bucce dura 8/10 giorni a 25/28°C. La fermentazione malolattica avviene in maniera spontanea in autunno o nella primavera successiva alla vendemmia. Dopo l’evoluzione in acciaio e legno il vino si presenta con buona intensità aromatica, con sentori di confettura e geranio. Asciutto e piacevolmente sapido, ha struttura calda e vivace, in cui si percepiscono delicata acidità e morbidezza di tannini.

COME FUNZIONA