I Fiori, Monica di Sardegna Doc

Le uve previa pigiadiraspatura seguono una macerazione, con l’innesto di lieviti selezionati, a temperatura controllata di 20° C della durata di cinque giorni minimo. Dopo la svinatura la fermentazione prosegue, sempre a temperatura controllata in tini in acciaio inox

12,35

Colore:
Rubino intenso con lievi riflessi violacei

Passaggio in Botte:
Affinata per circa sei mesi in vasche sotterranee, e in bottiglia per altri tre mesi

Ideale Con:
Antipasti magri, minestre, carni bianche, formaggi semistagionati

Origine:
Sardegna

Corpo:
Sapore asciutto e morbido, piacevolmente fresco, equilibrato e armonico di buona persistenza gusto olfattiva

Aromi:

Descrizione

Le uve previa pigiadiraspatura seguono una macerazione, con l’innesto di lieviti selezionati, a temperatura controllata di 20° C della durata di cinque giorni minimo. Dopo la svinatura la fermentazione prosegue, sempre a temperatura controllata in tini in acciaio inox. Terminata la fermentazione la Monica I Fiori viene affinata per circa sei mesi in vasche sotterranee, e in bottiglia per altri tre mesi, per ottenere un vino dal profumo intenso e persistente, con discreta concentrazione di note vegetali e speziate, dalle quali emerge una leggera nuance di liquirizia. Il sapore è asciutto e morbido, piacevolmente fresco, equilibrato e armonico, di buona persistenza gusto olfattiva

COME FUNZIONA